Palermo, la cordata Mirri può prendersi il club

12.03.2019 23:15 di Tutto Carpi  articolo letto 12 volte
Fonte: TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Gabriele Di Tusa/TuttoPalermo.net
Palermo, la cordata Mirri può prendersi il club

“Se il collegio sindacale non ha preso in considerazione l’ipotesi di un fallimento del Palermo è perché il contratto con Mirri ha tenuto in vita la società”. Così apre Il Giornale di Sicilia in edicola aggiornando la situazione in casa rosanero svelando quanto emerso dal consiglio d’amministrazione dello scorso 27 febbraio in cui è stata formalizzata l’uscita degli inglesi di Sport Capital Group con la ricomposizione dello stesso organo di controllo. A fronte dei 2,8 milioni di euro immessi nelle casse societarie da parte di Dario Mirri l’organo di controllo avrebbe infatti deciso di non accogliere la richiesta di istanza di fallimento suggerita dai predecessori. “Non prima della prossima scadenza, quella del 18 marzo, quando già si conoscerà l’esito dell’altro contratto firmato con Mirri (relativo all’opzione d’acquisto delle quote). Si fa riferimento anche a questa possibilità, nel corso della riunione del Cda di fine febbraio. - si legge all’interno dell’articolo - Non solo, Foschi e De Angeli informano i sindaci di essere stati destinatari di svariate manifestazioni di interesse, anche se ad oggi nessuna si è realmente concretizzata“. Sullo sfondo resta il gruppo capitanato da Enrico Preziosi, che starebbe creando un consorzio di imprenditori per rilevare la società, e una soluzione temporanea che possa semplicemente permettere al club di chiudere la stagione senza intoppi per poi facilitare il passaggio di proprietà.