Toni: "A Brescia Donnarumma puó essere mio erede"

09.02.2019 08:49 di Tutto Carpi  articolo letto 10 volte
Fonte: TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano
Toni: "A Brescia Donnarumma puó essere mio erede"

L’ex centravanti e campione del Mondo Luca Toni intervistato da La Gazzetta dello Sport ha incoronato il centravanti Alfredo Donnarumma capocannoniere della Serie B con la maglia del Brescia augurandogli di eguagliare il suo record di 30 reti nel campionato cadetto: “Alfredo sta facendo grandissime cose e può raggiungere il mio record dei 30 gol in una stagione di Serie B che fu la svolta della mia carriera. L’anno prima a Brescia mi ero rotto il ginocchio e scelsi di sposare il progetto di Zamparini scendendo di categoria. Riportare il Palermo in A dopo 31 anni fu incredibile ed auguro ad Alfredo di provare la stessa cosa col Brescia, se lo merita. L’aver lasciato tirare il rigore a Torregrossa contro il Pescara mi ha colpito, ha dimostrato di non essere egoista e non è da tutti. - continua Toni - Da anni va forte, ma in Italia si preferisce lo straniero a scapito di molti ragazzi delle categorie inferiori che invece meriterebbero una chance in Serie A. Sono sicuro che Donnarumma possa fare tanti gol anche in massima serie”.