Top 11 serie B, tris del Carpi: Piscitelli, Concas e Arrighini

09.04.2019 23:31 di Tutto Carpi   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Top 11 serie B, tris del Carpi: Piscitelli, Concas e Arrighini
Dopo la 32^ giornata di campionato ecco la Top 11 di Serie B di Tuttomercatoweb.com, come sempre basata sui voti della nostra redazione. Fra i pali c’è il primo carpigiano, ovvero il portiere Riccardo Piscitelli, mentre davanti a lui ci sono Terranova, Brosco e Aleesami. In mezzo al campo Concas e Embalo agiscono sugli esterni con in mezzo la coppia Tonali-Castrovilli. In avanti tridente di peso con Strizzolo e Moncini al fianco di Arrighini. Questa la formazione schierata con un offensivo 3-4-3: Piscitelli (Carpi) - Incolpevole sul gol iniziale di Mbakogu, poi salva almeno quattro volte il risultato: decisivi gli interventi sul tiro di Pulzetti dal limite dell'area, sul destro da pochi passi di Baraye e sulle due azioni a tu per tu di Mbakogu. Brosco (Ascoli)- Impeccabile. Al centro della difesa comanda lui, non fa passare niente. Ottima gara. Terranova (Cremonese)- Impeccabile. Se nel primo tempo la Cremonese non va sotto gran parte del merito è suo, sempre sul pezzo, sempre lesto nell'intercettazione del pallone. Aleesami (Palermo) - Dopo un primo tempo tutto sommato attento, scala la marcia nella ripresa vincendo tutti i duelli con Bianchetti. Nel finale Matos è più fresco e spinge di più. Continua a leggere dopo la pubblicità Concas (Carpi) - Il primo squillo del Carpi porta la sua firma: destro dal limite con la palla che esce di poco fuori. È la prova generale per il gol, che trova al minuto 42': tiro potente e preciso che tocca la traversa per poi entrare in rete. Tonali (Brescia) - Ha qualità e lo si sa. Orchestra la manovra recuperando anche una buona dose di palloni. Chiude il match nella ripresa servito magistralmente da Donnarumma. Castrovilli (Cremonese) - Gioca da mezzala, anche se è un trequartista. E infatti non dà mai punti di riferimento. Il talento c'è e si vede. Mette lo zampino nel secondo gol con una bella progressione di trenta metri e l'apertura sulla fascia. Embalo (Cosenza) - Velocità e cambio di passo, diventa decisivo ad ogni pallone toccato. Segna ancora di testa, potrà essere un'arma in più in questo finale di stagione. Arrighini (Carpi) - Fa tanto lavoro sporco, ha poche palle giocabili. Sfiora la rete di testa due volte, trovando prima una respinta di Minelli e poi Longhi che allontana sulla linea di porta. Nel finale, però, è lui che fa esplodere il 'Cabassi' fulminando il portiere avversario con l'interno destro da dentro l'area che vale tre punti. Strizzolo (Cremonese) - Non segnava da dicembre e finalmente s'è sbloccato anche questa maglia. Dalla doppietta alla Salernitana (con i colori del Cittadella) a questa al Lecce: l'attaccante arrivato a gennaio dimostra che alla Cremonese serviva soprattutto questo, il fiuto del gol. Moncini (Cittadella) - Chiude i giochi al Tombolato firmando tris e poker per la squadra di Venturato.