Carpi a Crotone per muovere classifica ed orgoglio

04.11.2018 12:00 di Tutto Carpi  articolo letto 12 volte
Fonte: TUTTOmercatoWEB.com
Carpi a Crotone per muovere classifica ed orgoglio

In Calabria comincia l'era Oddo, quella di questo pomeriggio sarà la prima partita all'Ezio Scida da tecnico del Crotone per l'ex campione del Mondo e reduce dalla delusione sulla panchina dell'Udinese nonostante il super inizio. Il rendimento altalenante ed una posizione di classifica tutt'altro che entusiasmante hanno indotto la dirigenza al cambio in corsa, via quindi Giovanni Stroppa e dentro Massimo Oddo che avrà il compito di cavalcare l'onda delle ambizioni dei pitagorici. Non può ritenersi soddisfatta la piazza per il dodicesimo posto in classifica, i calabresi hanno un organico di tutto rispetto con tanti calciatori già protagonisti nelle passate stagioni in Serie B. Nell'ultima sfida, quella con Moschella in panchina, è arrivata la sconfitta al Via del Mare anche se frutto di un episodio. Risultato bugiardo con il Lecce infatti, la mano di Golemic decisiva per la vittoria salentina e la grande mole di azioni da rete e sfortuna per Simy e compagni. Vedremo se con il cambio in panchina, come avvenuto in massima serie la stagione passata, ci sarà il definitivo salto di qualità. Di contro arriverà un Carpi che sta stentando troppo in une delle più complicate stagioni degli ultimi anni. In estate ha subito un profondo rinnovamento dal punto di vista tecnico, è durata pochissimo l'avventura del debuttante Marcello Chezzi sulla panchina prima del richiamo del guru Fabrizio Castori. Soltanto cinque i punti in classifica, altrettante le giornate dall'unico successo in casa del Perugia. Senza storia l'ultima gara con il Palermo terminata con un rotondo 0-3 per la formazione di Stellone che ha condannato i biancorossi all'ultimo posto della graduatoria. Fabrizio Castori rimane fedele al suo 4-4-2 senza però avere a disposizione l'attaccante Piu e per squalifica l'ex Benevento Pezzi. Un difensore in più davanti alla porta di Colombi, la coppia di centrali sarà formata da Poli e Suagher mentre si muoverà nella posizione di terzino sinistro il giovane Buongiorno con il Pachonik sulla corsia opposta. Maglia da titolare per l'esperto Pasciuti che sarà schierato largo lungo l'out di sinistra mentre a destra ci sarà la corsa e la tecnica di Jelenic. In mezzo al campo a far legna ci sarà Mbaye con l'ex Bari Di Noia, panchina per Sabbione e Concas. In avanti sarà l'ex Avellino Arrighini il partner d'attacco di Mokulu.