Carpi-Padova 2-1: per i biancorossi si accettano miracoli!

06.04.2019 17:52 di Tutto Carpi   Vedi letture
Carpi-Padova 2-1: per i biancorossi si accettano miracoli!

C'è ancora un barlume di speranza. Il Carpi torna alla vittoria (foto) in quello che aveva il sapore di un match da ultimissima spiaggia e tiene accese le possibilità, seppur poche, di agganciare il treno playout. Ma il pomeriggio del Cabassi sembra uno dei tanti già visti in questa stagione, difficile, complesso, timoroso. Al 13' il destino ricorda ai biancorossi quanto esso possa essere crudele. Lollo riceve sulla trequarti e, completamente indisturbato, serve Jerry Mbakogu in area di rigore: il nigeriano infila in diagonale Piscitelli e non esulta, i due ex "Immortali" collezionano il più classico degli psicodrammi preannunciati alla vigilia. I biancorossi non reagiscono e al 20' ancora Mbakogu supera in velocità Sabbione e si presenta a tu per tu con il portiere biancorosso, ma il suo tiro è centrale e Piscitelli salva. Al 25' Concas prova a scuotere i suoi con una conclusione da fuori e che termina di poco alta sulla traversa, preludio alla clamorosa palla-gol di Arrighini due minuti più tardi. Cross preciso di Mustacchio, l'attaccante biancorosso svetta sul secondo palo ma Minelli compie un prodigio sulla linea di porta e il Padova si salva anche sul possibile tap-in di Concas. Ma è il Padova a fare la partita e il Carpi deve ringraziare il suo portiere se il passivo è di una sola rete. Come al 37' quando, in occasione della doppia clamorosa possibilità di raddoppio per i biancoscudati. Pulzetti calcia da fuori, Piscitelli prodigioso. Sul susseguente corner Cappelli sfiora di testa e il portiere biancorosso si ripete salvando sulla linea. Al 42' fulmine a ciel sereno. Il Carpi trova il pari con una botta devastante di Concas da fuori, la palla sbatte sulla traversa ed entra in rete. E' 1-1 e la speranza si riaccende. La ripresa -continua la cronaca del Resto del Carlino- si apre sempre con "Cico" sugli scudi. Crociata crossa all'indietro dove Concas piazza di piatto ma Minelli chiude in corner. Il Padova risponde al 63' con una doppia occasione targata Mbakogu-Pulzetti. L'attaccante, a tu per tu con Piscitelli si fa anticipare dal portiere in uscita. La palla viene raccolta da Pulzetti che calcia da fuori ma trova ancora i guantoni del portiere, oggi migliore in campo per distacco. Segnali che sembrano voler dire qualcosa. Al 78' Pasciuti ruba palla a Pulzetti e dà il via al contropiede biancorosso: palla dentro per Arrighini che in area di rigore non può sbagliare. Rimonta completata. I punti dalla zona playout diventano cinque, si accettano miracoli.