Pesoli: "Carpi ha tutte carte in regola per raggiungere Serie B"

13.07.2020 17:29 di Tutto Carpi   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Pesoli: "Carpi ha tutte carte in regola per raggiungere Serie B"

Smaltite le scorie del Consiglio Federale, che ha bocciato la sua promozione d'ufficio in B, il Carpi è ripartito sul campo per conquistare quella categoria che solo un anno fa era sfuggita. Una prima gara dei playoff è andata, una seconda è prossima ad arrivare: avversario di turno, in un match che si giocherà sui nervi, il Novara.
Di tutto questo, i microfoni di TuttoMercatoWeb.com, ne hanno parlato con l'ex biancorosso Emanuele Pesoli.

Dopo un lungo stop, ha ripreso il suo percorso il Carpi: che squadra hai visto contro l'Alessandria?
"I ritmi non sono quelli di quando ci si è fermati, la condizione è calata per tutti, si gioca con una marcia in meno, ma il Carpi ha avuto una gestione ottimale dei 90', è stato molto intelligente".

Con dodici gare da giocare, i commenti lasciano il tempo che trovano. Ma poteva aver già conquistato una posizione più vantaggiosa la formazione di Riolfo?
"Il Girone B era un girone di ferro, e loro ne sono usciti alla grande: il tecnico è molto preparato, e la squadra ha mostrato sempre grande compattezza. Tutto sommato hanno fatto bene, e adesso hanno la possibilità di giocarsi questo campionato a parte per centrare la B. Non sarà facile per nessuno, ma credo che la spunterà la squadra che avrà più lucidità".

La testa farà quindi da padrona?
"Credo di si. Testa ed esperienza: chi ne ha vissute di più di gare playoff, conoscendo la situazione, è avvantaggiato".

Non sono forse avvantaggiate le squadre che hanno più partite sulle gambe, come a esempio il Novara?
"A mio avviso no, anzi, aver più gare nelle gambe è uno svantaggio: credo che il Novara, al prossimo match, ne risentirà. La freschezza, come la lucidità, può far la differenza, anche se comunque il Novara è e rimane una buona squadra, che nonostante la giovane età ha acquisito una certa esperienza per poter giocare determinate gare".

Può essere il Carpi la formazione che approderà in Serie B?
"A me come squadra piace molto, è cresciuta tanto non solo nel corso della stagione ma anche negli anni, meriterebbero la categoria superiore. Conosco l'ambiente, li ci si sente parte integrante di un progetto, dispiace che questo non sia portato a termine".