Serie B a 40? Non se ne parla: le decisioni della FIGC

30.06.2020 09:20 di Tutto Carpi   Vedi letture
Serie B a 40? Non se ne parla: le decisioni della FIGC

Il Consiglio Federale - nella riunione del 25 giugno 2020; - visto che in esecuzione dei Comunicati Ufficiali nn. 207/A, 208/A e 209/A dell’8 giugno 2020 sono stati riavviati i Campionati professionistici di Lega A, di Lega B e di Lega Pro; - considerato che nei citati Comunicati si evidenziava espressamente come “anche al fine di non modificare nel corso della presente stagione sportiva il numero delle promozioni e delle retrocessioni come individuato dalle norme federali all’atto dell’avvio della stagione sportiva 2019/2020 e di evitare le conseguenti ripercussioni sull’ordinamento dei Campionati professionistici per la stagione sportiva 2020/2021, così da rispettare quanto prescritto dalle vigenti disposizioni federali, il numero delle promozioni e delle retrocessioni previsto dalle norme federali all’atto dell’avvio della stagione sportiva 2019/2020 per i Campionati professionistici debba rimanere invariato”; - preso atto che, di conseguenza, per la stagione sportiva 2020/2021, la Lega di Serie A sarà composta da un girone unico di 20 squadre, la Lega di Serie B da un girone unico di 20 squadre e la Lega Pro da 3 gironi di 20 squadre ciascuna; ha deliberato che, laddove nei suddetti Campionati professionistici ricorrano vacanze di organico, gli organici si integreranno attraverso la prevista procedura di riammissione e ripescaggio. Lo riporta tuttoc.com